Vai al contenuto
Accedi per seguire  
GURU baba rey

Trash movies

Recommended Posts

Due gemelle nel pallone

Cagatina per ragazzi, senza la minima pretesa. Attrici (?) : le gemelle Olsen.

L'ho scaricato perchè mi avevano detto che veniva proposta una interessante versione del gioco del calcio. In effetti è vero.

Due graziose gemelline di 13 anni sono fisicamente identiche ma caratterialmente opposte. Una è fighettina, pensa alla moda e ha successo con i ragazzi, l'altra è sportiva e va costantemente in bianco.

Il padre è un patito di sport : ha un negozio sportivo, fa l'allenatore di una squadra giovanile di calcio e ha vinto 6 volte consecutivamente il campionato (della scuola, della città, della parrocchia... non ci è dato saperlo).

Purtroppo dall'alto (la FIFA presumiamo) piove una nuova direttiva: d'ora in poi il campionato di calcio giovanile avrà squadre miste. La madre, psicologa, decide di far partecipare le due gemelline, convinta che umiliare la fighettina mostrando la sua incapacità nello sport possa farle acquisire sicurezza in se stessa.

Le ragazze si troveranno in squadre diverse, una (la schiappa) con suo padre e l'altra (la più grande fuoriclasse che la storia dello sport abbia mai avuto) in una squadra di nerd scarsissimi.

Per motivi stupidi decidono di scambiarsi le identità, sia nel torneo (con la compiacenza del padre) sia nel rimorchiare un ragazzino.

Peccato che la mamma le riconoscerà e rimetterà le cose a posto.

Alla fine, incredibile ma vero, le loro due squadre si troveranno di fronte nella magica finale...

Quello che rende questo film meraviglioso è l'originale visione del calcio che ci viene proposta da oltreoceano: Time-out, tempo effettivo che scorre al contrario, schemi d'attacco che gli allenatori propongono per gli ultimi 10 secondi di partita... ma che cazzo è, basket?!?

E poi campo di calcio senza righe dei falli laterali o dell'area di rigore, calciatori che giocano con caschi da football americano. E dulcis in fundo: la finalissima del torneo che finisce 0-0 e non prevede tempi supplementari o calci di rigore, ma la vittoria data a entrambe le squadre.

Ma io dico, se uno vuole fare un film sul calcio, informarsi un attimo sulle regole mi sembra il minimo!

Ma la cosa più bella di tutte è il seguente dialogo tra due allenatori (mica due pincopallini, due allenatori!):

- Come ha fatto Jerry a trasformare Emma in Pelè?

- Vuoi dire in Alexi Lalas...

- No, Pelè resta sempre il migliore

- Si, ma Alexi è il migliore in attività

- Si ma se Pelè giocasse ancora sarebbe lui il miglior calciatore in attività

- E se Alexi avesse giocato allora sarebbe lui il migliore di tutti i tempi

cf00072.jpg

Ogni commento è superfluo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ieri mi è capitato di vedere un trashone della Troma, anche qui ogni commento è superfluo. Ora come ora non mi sovviene il titolo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E invece no! L'ho visto! Era già iniziato da 20 minuti ma quando ho letto quel titolo, non avendo niente da fare, non ho avuto dubbi e mi sono sparato questo capolavoro eccelso.

Madò che trash... a parte quell'aborto di sceneggiatura su cui è basato (insulso e pregno di becere distinzioni classiste) e sulla regia pedestre da spot delle Bratz, quello che mi ha colpito è la recitazione dei due burini.

Non che mi aspettassi una prova decente, ma si sono spinti ben oltre la mia immaginazione: facce inespressive, mimica imbarazzante (da vedere Daniele nella scena in cui si finge ubriaco! Penosissimo :D ) e nonostante l'audio non fosse in presa diretta (bensì doppiato) avevano delle tonalità di voce talmente cantilenanti che erano uno scompiscio.

Unica cosa azzeccata della sceneggiatura: il fatto che sti due burini vengono raggirati da un procuratore da quattro soldi e alla fine la prendono nel culo e basta, senza la prevedibile riscossa finale (e questo devo dire che mi ha sorpreso). Nel film insomma fanno la figura dei babbioni che sono.

Devo dire che mi ha stupito: è stupido ma pensavo fosse anche noioso e invece vedendolo in chiave trash un po' di comicità (involontaria) c'è e mi sono fatto delle belle risate. In questo è sicuramente superiore ai paccotti natalizi di B&D, che fanno pena anche da quel punto di vista.

Al cinema (dando soldi a produzioni così ignobili) è un delitto, ma gratis in tv per chi ama il trash è da vedere.

Voto normale 1, voto trash 9

Modificato da GURU baba rey

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se volete un trash vi consiglio hotel e se mi spiegate la fine ne sarei anche contenta! Io sto film non l'ho mai capito e sopratutto le innumerevoli scende fisse e immobili sul bosco... mah?! è un mistero di film!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ieri sera ho visto Beowulf (con C Lambert), scommetto che spacca tutti i vostri!!!

non so quando sia effettivamente uscito, semmai è pure nuovo, io l'ho scaricato perché pensavo fosse un qualcosa di epico...

spero che dal british museum gli facciano causa :p

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' nato prima l'uovo o la gallina? Un interrogativo senza fine che riecheggerebbe in eterno se non venisse svelato nel cervellotico, ma soprattutto, umano film "Carnosaur". A dir la verità ne scopriamo pure un altro minore: DIO, cioè "Diversità in Oscillazione". Galline sventrate (o polli? Polli!) da uova abnormi, donne anch'esse sventrate sempre dalle solite uova previo uscita annunciata dei sempreverdi lucertoloni (no, forse è uno solo, è sempre lo stesso che rinasce, l’avevo detto che era cervellotico), teste strappate a cui rimangono appesi fili che farebbero impallidire la centrale nucleare di Mr Burns. Sceriffi cui l'appetito non passa, ma che anzi imperterriti per cucinarsi un uovo ne continuano a romperne diversi sempre con lo stesso risultato: la fuoriuscita di liquidi verdastri di paludi putrefatte. Scienziata pazza che s'immola per la causa in un finale disarmante.

Frasi del film, da cui s'intravede l'umanità, da qui il riferimento iniziale:

L'eroe di turno alla scienziata: Queste da dove vengono (caterva di uova)?

Scienziata: Le ho fatte io!

Eroe: Cioè le ha deposte lei?

Scienziata: La terra non è stata creata per noi, è stata creata per i dinosauri. La terra è proporzionata secondo le loro dimensioni. Gli esseri umani erano formiche che strisciavano nel loro salotto.

Eroe: Così lei vorrebbe restituire la terra ai dinosauri? Perchè?

Scienziata: Perchè? Perchè? Non sta a noi distruggere la terra!

In conclusione: attenzione la pasqua è vicina, potresti ritrovartelo anche in ... dove meno te le aspetti!

Il mattino ha l'uovo in bocca...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In poche parole: manipolando un po', ripeto solo un po' il dna umano si ottengono i dinosauri, magari con movenze pupazzesche anni '50, ma si ottengono, ci tengono a precisare quanto sia una cazzatella semplicistica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io!

Ho trovato questo:

Nel frattempo non ci resta che attendere l'uscite nelle sale, prevista in Nuova Zelanda per il 29 marzo, mentre per gli states il 7 agosto, noi forse dovremo attendere settembre!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho visto un altro trash-cult dove in un futuro indefinito (sembrerebbe girato sulla versiliese, i titoli iniziali sono spudoratamente copiati da Guerre Stellari), c'è il protagonista con le guance cagnolose che "lotta" in sella ad una moto futuristica computerizzata parlante (in realtà un motorino anni '70 con dei pezzi di cartoni colorati attorno), infatti saremo allietati per tutta la durata del film dalla sua "esilarante" vocina che avvertirà in modo del tutto tempestivo il nostro eroe dai pericoli che corre.

Chicche sparse:

- In una moto che va a fuoco possiamo notare dalle parti due ruotine da bici, sì, quelle che si mettono per i bambini.

- Il rumore delle scazzottate ricorda pesantemente quelle celebri di Bud Spencer e Terence Hill.

- Una tarantola squittisce.

- Una macchina casca in un dirupo, dopo pochi metri, circa due, esplode e il cofano schizza verso l'iperspazio.

- Uno in moto, guida con una mano e va a sbattere da solo in una pineta, è probabile che non fosse nel copione.

- Il mostro finale è palesemente un caterpillar dipinto di nero che avanza lentamente nella suspense totale, nella lentezza però riesce a schiacciare senza un briciolo di pietà la povera moto parlante, il momento è straziante. Ma non c'è da preoccuparsi a fine film risorge miracolosamente dalle ceneri.

- Il nostro eroe ad un certo punto pare spacciato, un enorme muro di roccia gli si para davanti, ma la nuvola di un fischione lo fa apparire in un'altra dimensione, scopriremo poi che solo i puri di spirito potevano passare.

Dialogo a caso:

Eroina: (punta la pistola appoggiandola in mezzo alle gambe dell'eroe) Mi aiuterai a salvare mio padre!

Eroe: non mi metti paura!

Eroina - (spara per aria)

Eroe: mi hai convinto!

In definitiva: scoppia tutto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'allenatore nel pallone 2.

Vi invito a vederlo. Se avete visto il precedente ve lo gustate ancora di più.

Faccio una premessa per la trama, cosa che un po' chiunque si sarebbe aspettato: vengono messi quasi tutti i personaggi del primo episodio, in maniera scriteriata, buttati lì per far numero. 25 anni fa quelli non erano attori, inquadrati tutti con 25 anni lasciano respirare allo spettatore un'aria pesante che sembra dover essere il preambolo di un qualcosa che non accade mai.

La trama sembra improvvisata, fatta solo per collegare tutti i personaggi nel primo modo che potrebbe venire in mente.

E' abbastanza fastidiosa vederla fatta in questo modo, ma il peggio deve ancora venire.

La sceneggiatura è pessima, sembra adatta ad un film che potrebbe andare in notturna su una rete privata. Battute infelici e scontate, l'unica cosa positiva che forse riescono a trasmettere è il richiamo con il primo episodio, dove si citano Crisantemi, presidente e moglie, Speroni, e chi più ne ha, più ne metta. In una parola: "squallida".

Alla fine questo è l'unico motivo perchè il film si chiama "L'allenatore nel pallone 2".

Sulla fotografia preferisco non esprimermi.

L'apice però lo si raggiunge con il montaggio. Non ho mai visto in vita mia nulla del genere. E' montato talmente male che fino ai primi 40 minuti ero veramente convinto (e non sto scherzando) di essere davanti ad un trailer messo su in maniera approssimativa. Ho visto filmini fatti con il telefonino di gite in campeggio con un valore tecnico abissale se paragonati a questo film. Credetemi, è da rimanere sbalorditi.

Le musiche non sono mai azzeccate e la sigla è proprio brutta.

Spero che nessuno di voi lo vada a vedere al cinema, questo film non merita nemmeno un centesimo dalle vostre tasche.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cut

ahimè devo quotare tutto, aggiungendo che, nonostante tutto quello che dici, il film avrebbe almeno potuto strappare comunque un paio di risate con qualche battuta azzeccata.

invece, come avevo scritto nel topic generico, di ridere non se parla.

al cinema in molti frangenti ero veramente imbarazzato e in pena per chi era davanti e dietro la macchina da presa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
Accedi per seguire  

×
×
  • Crea Nuovo...