Vai al contenuto

Alchimista


Ospite
 Share

Recommended Posts

Alchimista:

_ABSOLUTE: chiarirei meglio il discorso delle pozioni che vengono ottenute se lo si uccide, se possono essere utilizzate a caso o no.

_RICCAZ: io farei assegnare al master di turno dei colori alle pozioni. Il colore è noto all'alchimista quando fabbrica la pozione. E il personaggio che lo uccide si trova in mano pozioni di colori diversi senza sapere cosa siano. Questo permetterebbe il passaggio di info ai lupi e l'utilizzo non casuale delle pozioni. Es. se da alchimista ho fatto la pozione rossa della forza e blu del carisma, posso cercare di far capire ai lupi che colore usare (mi piace la Red Bull).

_MOON: Bella la nota di Riccaz sui colori: la approvo in toto!




+1 alla proposta di Riccaz. Che ne pensate?

Link al commento
Condividi su altri siti

Il moderatore dice a chi la riceve che ha ricevuto la determinata pozione. Diciamo che la questione dei colori depotenzia un po' l'alchimista che può anche far danni (se consegna una pozione depurativa ad un lupo credendolo contadino e lo spinge ad usarla sperando di far danni). Se sai cosa hai c'è poco da fare e infatti la pozione depurativa serve solo ai lupi scarsi (vegetariano, traditore, masochista) o a qualcuno che un ruolo scomodo (mr hyde, banshee, antipatico). Nessun altro la userebbe. Se però non è chiaro potrebbe essere usata per far nascere interessanti strategie. Bisognerebbe poi chiarire se la persona che la usa viene a sapere direttamente cos'era o solo per via di eventuali effetti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Normalmente chi riceve la pozione sa cosa riceve.

La questione dei colori serve non evita i danni collaterali (perchè se l'alchimista sta zitto è come prima), ma permette di evitare il fattore random (i lupi che scelgono tra due o tre pozioni e il master estrae a caso l'effetto è bruttissima) e fornisce la possibilità maggiore di tattica: l'alchimista se è bravo fa capire ai lupi il colore della pozione che ha addosso, senza farlo capire al resto del villaggio perchè se viene rogato le pozioni sono distrutte.

Sugli effetti io rivedrei la pozione di telepatia che trovo inutile, poi magari sono io che non c'ho mai trovato un senso...

Link al commento
Condividi su altri siti

Allora, io metterei due pozioni che depotenziano il personaggio che la riceve e quattro che lo potenziano, e il master consegna semplicemente la pozione di tal colore ( non dice che pozione è). In questo modo l'alchimista è molto più attivo come ruolo e può anche tornare utile per togliere i poteri ai contadini. Diventa troppo forte?

Link al commento
Condividi su altri siti

Questa è la scheda originale

Chi sei: Alchimista

Cosa sai: Sai creare pozioni magiche

Cosa fai: Ogni notte, a partire dalla seconda, puoi creare una pozione magica tra quelle sotto elencate. Non puoi creare più di una volta lo stesso tipo di pozione.
a) Pozione dell'Invisibilità: dà la possibilità a chi la usa di diventare invisibile per una notte e sfuggire così a tutte le minacce di tipo fisico (sbranamento, assassino, ecc.)
b) Pozione della forza: permette per una notte a qualcuno che uccide in modo fisico di farlo anche se la vittima è protetta da qualsiasi potere/personaggio (sentinella, guardia del corpo, lupo guardiano)
c) Pozione rinvigorente: restituisce il potere a un personaggio che l'abbia già esaurito (es. cacciatore, ecc.)
d) Pozione della morte apparente: il personaggio che la usa sembrerà morto (in un modo deciso da lui); la notte successiva a quella della morte tornerà nuovamente in vita.
e) Pozione depurativa: chiunque la berrà perderà tutti i suoi poteri e diventerà Contadino semplice, o, nel caso sia un lupo mannaro, Lupo Mannaro semplice.
f) Pozione del carisma: chiunque la utilizzerà avrà un fascino davvero speciale per la notte e il suo voto per il rogo varrà doppio.
g) Pozione della telepatia: questo mistico fluido permette a chi lo assume di inviare a tutti i contadini un messaggio senza che questi si rendano conto di chi ha esattamente pronunciato quelle parole. Il potere è istantaneo e può essere usato subito dopo l'apertura del ballottaggio fino al mattino successivo.

Dutante il giorno, puoi passare una pozione da te creata a un altro abitante del villaggio a tua scelta.
Chi riceve la pozione verrà informato all'apertura del ballottaggio sia di averla ricevuta, sia di che pozione è, e potrà usarla durante una notte successiva a suo piacimento. Usare una pozione non impedisce di compiere le normali azioni della notte.

Se dovessi morire al rogo, tutte le pozioni che avevi con te vengono distrutte. Se invece dovessi morire per mano di un altro personaggio (es. cacciatore, cecchino, lupi, ecc.) le tue pozioni passano nelle mani del tuo assassino, che però non avrà idea di quali siano. Cosa devi fare: Vinci se vincono i Lupi Mannari Come conti: Come contadino

Link al commento
Condividi su altri siti

Io concordo con Riccaz. Toglierei o cambierei la pozione della Telepatia. Per semplicità, direi di toglierla e basta. 6 pozioni sono già più che sufficienti in una qualsiasi partita, e ricordiamoci che l'Alchimista non agisce prima della seconda notte.

Ecco quindi la scheda rivista ; ho modificato anche le condizioni di morte al rogo, ecc.:

Chi sei: Alchimista

Cosa sai: Sai creare pozioni magiche

Cosa fai: Ogni notte, a partire dalla seconda, puoi creare una pozione magica tra quelle sotto elencate. Non puoi creare più di una volta lo stesso tipo di pozione.
a) Pozione dell'Invisibilità: dà la possibilità a chi la usa di diventare invisibile per una notte e sfuggire così a tutte le minacce di tipo fisico (sbranamento, assassino, ecc.)
b) Pozione della forza: permette per una notte a qualcuno che uccide in modo fisico di farlo anche se la vittima è protetta da qualsiasi potere/personaggio (sentinella, guardia del corpo, lupo guardiano, ecc.)
c) Pozione rinvigorente: restituisce il potere a un personaggio che l'abbia già esaurito (es. cacciatore, ecc.)
d) Pozione della morte apparente: il personaggio che la usa sembrerà morto (in un modo deciso da lui); la notte successiva a quella della morte tornerà nuovamente in vita.
e) Pozione depurativa: chiunque la berrà perderà tutti i suoi poteri e diventerà Contadino semplice, o, nel caso sia un lupo mannaro, Lupo Mannaro semplice.
f) Pozione del carisma: chiunque la utilizzerà avrà un fascino davvero speciale per la notte e il suo voto per il rogo varrà doppio.
Quando crei una pozione, questa ottiene uno di questi colori a tua scelta: rosso, blu, verde, grigio, bianco, viola. Ogni colore è abbinato ad una sola tipologia di pozione e quindi nessuna delle tue pozioni avrà mai lo stesso colore. Nel caso tu non scelga il colore, sarà il primo della lista non ancora utilizzato.


Durante il giorno, puoi passare una pozione da te creata a un altro abitante del villaggio a tua scelta.
Chi riceve la pozione verrà informato all'apertura del ballottaggio sia di averla ricevuta, sia di che colore la pozione è, e potrà usarla durante una notte successiva a suo piacimento. Usare una pozione non impedisce di compiere le normali azioni della notte.

Se dovessi morire al rogo, porti con te le pozioni che avevi creato (se dovessi risorgere, potrai continuare a darle in giro)e. Se invece dovessi morire per mano di un altro personaggio (es. cacciatore, cecchino, lupi, ecc.) le tue pozioni passano nelle mani del tuo assassino, e ne sapranno il colore.

Cosa devi fare: Vinci se vincono i Lupi Mannari

Come conti: Come contadino

Link al commento
Condividi su altri siti

approvo!

al max ho queste idee sulle pozioni extra:

- filtro d'amore: chi la beve s'innamora perdutamente di un'altro personaggio e lo proteggerà con la vita: vince con lui e muore al posto suo.

- distillato di gorgone: chi la beve viene pietrificato come per effetto della http://www.pbems.net/lit/schedina.php?role=265

- pozione di velocità: chi la beve può compiere un'azione extra tra quelle a sua disposizione quella notte (se è un lupo può sbranare un bersaglio aggiuntivo).

Link al commento
Condividi su altri siti

se andiamo sull'altra pozione al posto della telepatia:

- filtro d'amore: ha il problema che sceglie a caso la persona di cui si innamora. Ma si può scrivere "la persona che la beve si innamora della prima persona che le parla/scrive in pubblico (non in eventuali liste, come lista lupi ecc.)". Altrimenti diventa un "random" ed è meglio evitare. Altre soluzioni ?

- distillato di gorgone: e la persona rimane pietrificata indefinitamente ? o finché non muore l'Alchimista ?

- pozione di velocità: troppo forte imho.

Comunque mi piace la prima, molto. Darebbe un potere "attivo" su un "altro giocatore" a chi la riceve.

Link al commento
Condividi su altri siti

Concordo con Elayne sulle tre pozioni alternative. Il filtro d'amore è troppo random e altera troppo le dinamiche esistenti. Il distillato di gorgone bisognerebbe chiarirlo però potrebbe anche andare (si spietrifica quando muore l'alchimista o chi l'ha pietrificato?). La velocità è decisamente troppo potente.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il filtro d'amore può essere modificato come dice Elayne: chi lo beve s'innamora della prima persona che scrive in pubblica dopo che l'ha ricevuta dichiara di bere la pozione.

Il distillato di gorgone potrebbe pietrificare per X giorni, magari anche uno solo.

La pozione di velocità in effetti è troppo forte, ma cosa ne dite della pozione di ingrandire persona (direttamente da d&d) che permette a chi la beve di essere immune allo brano per una notte? (è troppo grande per venir sbranato)

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusa, tu da lupo, non troveresti comodo poter comunicare con i tuoi alleati, grazie alla pozione della telepatia? Non sempre si può scrivere per far capire ai propri alleati come muoversi, senza farsi sgamare che si è lupi. Quella pozione dà l'opportunità di comunicare in maniera nascosta, io la troverei utile, da lupo (ma anche da contadino se volessi bluffare per fregare l'alchimista che mi ha dato una pozione).

Link al commento
Condividi su altri siti

Alcune riflessioni, partendo dalla schedina proposta da Elayne, che in generale mi piace:

Chi sei: Alchimista

Cosa sai: Sai creare pozioni magiche

Cosa fai: Ogni notte, a partire dalla seconda, puoi creare una pozione magica tra quelle sotto elencate. Non puoi creare più di una volta lo stesso tipo di pozione.
a) Pozione dell'Invisibilità: dà la possibilità a chi la usa di diventare invisibile per una notte e sfuggire così a tutte le minacce di tipo fisico (sbranamento, assassino, ecc.)
b) Pozione della forza: permette per una notte a qualcuno che uccide in modo fisico di farlo anche se la vittima è protetta da qualsiasi potere/personaggio (sentinella, guardia del corpo, lupo guardiano, ecc.)
c) Pozione rinvigorente: restituisce il potere a un personaggio che l'abbia già esaurito (es. cacciatore, ecc.)
d) Pozione della morte apparente: il personaggio che la usa sembrerà morto (in un modo deciso da lui); la notte successiva a quella della morte tornerà nuovamente in vita.
e) Pozione depurativa: chiunque la berrà perderà tutti i suoi poteri e diventerà Contadino semplice, o, nel caso sia un lupo mannaro, Lupo Mannaro semplice.
f) Pozione del carisma: chiunque la utilizzerà avrà un fascino davvero speciale per la notte e il suo voto per il rogo varrà doppio.
Quando crei una pozione, questa ottiene uno di questi colori a tua scelta: rosso, blu, verde, grigio, bianco, viola. Ogni colore è abbinato ad una sola tipologia di pozione e quindi nessuna delle tue pozioni avrà mai lo stesso colore. Nel caso tu non scelga il colore, sarà il primo della lista non ancora utilizzato.


Durante il giorno, puoi passare una pozione da te creata a un altro abitante del villaggio a tua scelta.
Chi riceve la pozione verrà informato all'apertura del ballottaggio sia di averla ricevuta, sia di che colore la pozione è, e potrà usarla durante una notte successiva a suo piacimento. Usare una pozione non impedisce di compiere le normali azioni della notte.

Se dovessi morire al rogo, porti con te le pozioni che avevi creato (se dovessi risorgere, potrai continuare a darle in giro)e. Se invece dovessi morire per mano di un altro personaggio (es. cacciatore, cecchino, lupi, ecc.) le tue pozioni passano nelle mani del tuo assassino, e ne sapranno il colore.

Cosa devi fare: Vinci se vincono i Lupi Mannari

Come conti: Come contadino

Allora...

a) Pozione dell'Invisibilità: dà la possibilità a chi la usa di diventare invisibile per una notte e sfuggire così a tutte le minacce di tipo fisico (sbranamento, assassino, ecc.)

Per me la pozione dell'invisibilità dovrebbe rendere chi la usa immune a qualsiasi potere usato su di lui, positivo o negativo che sia.

E' invisibile... Come fa il Rupe a ucciderlo, il Veggente a visionarlo, l'Agente di Viaggio a dargli i biglietti, l'Eremita a ricaricarlo, ecc?

Se dovessi morire al rogo, porti con te le pozioni che avevi creato (se dovessi risorgere, potrai continuare a darle in giro).

Per me no. Se vai al rogo e ti porti dietro le pozioni, vengono distrutte, come da schedina originaria. Devi correre un rischio, se te le tieni addosso...

Sulla pozione della telpatia... Ho sempre avuto perplessità anch'io.

Questa la descrizione originaria:

g) Pozione della telepatia: questo mistico fluido permette a chi lo assume di inviare a tutti i contadini un messaggio senza che questi si rendano conto di chi ha esattamente pronunciato quelle parole. Il potere è istantaneo e può essere usato subito dopo l'apertura del ballottaggio fino al mattino successivo.

La modificherei così:

g) Pozione della telepatia: questo mistico fluido permette a chi lo assume di inviare a un personaggio a propria scelta un messaggio, senza che questo si renda conto di chi ha esattamente pronunciato quelle parole. Il potere è istantaneo e può essere usato subito dopo l'apertura del ballottaggio fino al mattino successivo.

Così acquista un senso e ha una certa utilità...

Link al commento
Condividi su altri siti

Oppure diamo la scelta, se si tiene le pozioni tutti scoprono la sua identità. Così se viene resuscitato (dal negromante o stregone voodoo ad esempio) può riutilizzarle, ma tutti sapranno chi è (eventuale rischio anche se c'è l'assassino).

La pozione della telepatia per me ha senso così come l'ha modificata Nightbay, oppure la si mette come quella dell'anonimo che quindi può confondersi con pettegolezzi o rivelazioni degli angeli.

Link al commento
Condividi su altri siti

Oppure diamo la scelta, se si tiene le pozioni tutti scoprono la sua identità. Così se viene resuscitato (dal negromante o stregone voodoo ad esempio) può riutilizzarle, ma tutti sapranno chi è (eventuale rischio anche se c'è l'assassino).

Non mi piace. E' giusto che bruci con le sue pozioni! :D

Muoia Sansone con tutti i Filistei!

Link al commento
Condividi su altri siti

La pozione della telepatia per me ha senso così come l'ha modificata Nightbay, oppure la si mette come quella dell'anonimo che quindi può confondersi con pettegolezzi o rivelazioni degli angeli.

Credo che la versione alla Absolute sia più interessante, no ?

Così il messaggio passa a tutti, non solo ai "contadini" (come da pozione originale), e può creare un po' di casino.

Oppure preferite la versione alla Nightbay ?

Si metta ai voti (per me l'una o l'altra vanno bene)

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

Puoi postare adesso e registrarti in seguito. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...