Vai al contenuto

E ORA COME LA SI METTE??????????????????


Recommended Posts

Estraggo esterefatto questo stralcio d'intervista dal CORRIERE DELLA SERA MAGAZINE.

Insomma, non dalla Gazzetta dell'Osmannoro o dall'Informatore di Peretola.

Intervista di Sabelli Fioretti a Massimo Moratti.

Lei corteggiò Moggi…

«Mai. Ma lui sarebbe venuto volentieri all’Inter. Mi diceva: “L’Inter con me vincerebbe di sicuro”».

Che cosa pensa di Della Valle?

«Ha tante doti ma nel calcio è entrato nel tunnel sbagliato».

Della Valle ha parlato malissimo di lei. Ha detto: «Moratti in privato diceva di essere d’accordo con me, poi si spartiva i diritti con Milan e Juve».

«Meglio essere amici di Milan e Juve che del vicepresidente della Fgci Mazzini come Della Valle».

E poi scorrendo l’intervista…

Anche se alla fine sono stati un po’ tutti perdonati…

«Sono deluso. È successo come nei western quando arriva lo sceriffo nuovo a riportare la legalità. Fanno finta di essere contenti ma il saloon lavora meno, il bordello deve chiudere, i proprietari di cavalli non possono più fare intrallazzi. A quel punto tutti vogliono tornare al passato. È per questo che tutti attaccano lo sceriffo Guido Rossi».

Moggi è stato durissimo con l’Inter.

«Anche noi. Lo abbiamo querelato».

Moggi dice che con Bergamo ci parlava anche Facchetti…

«Non c’è niente di male a parlare con Bergamo. La differenza sta nelle cose che si dicono».

Meno rapporti si hanno con i designatori e meglio è.

«Sono loro che chiamano per sapere se tutto va bene».

Lei ha mai telefonato a un designatore?

«No. Ma posso aver ricevuto da loro qualche telefonata in cui mi chiedevano delle opinioni. Quindi non è da escludere che un giorno vengano fuori delle telefonate in cui c’è anche lei… «Solo telefonate “normali” senza alcun interesse».

Moggi dice che se avessero intercettato anche gli altri si sarebbero scoperte le stesse cose.

«Ma mica intercettavano Moggi. Intercettavano Bergamo. Evidentemente la Juve c’entrava e l’Inter no».

Lascio a voi ogni commento, io mi astengo (come ho scritto in altro topic, ho fatto un grosso grosso fioretto :) ).

Modificato da dugio
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho trovato inquietante un altro passo di questa intervista.

Moratti conferma che l'Inter aveva avuto la descrizione della Cupola moggiana da Nucini anni fa (la sua confessione a Facchetti fu registrata addirittura su un DVD) e che non denuncio' nulla alla magistratura per paura di rimanere isolata (a suo dire).

Non solo, uso' le proprie conoscenze al Ministero degli Interni (questa e' veramente nuova) per fare un dossier su De Santis.Ma siccome non trovo' nulla di utile, la cosa si fermo' li' (sempre a suo dire).

Queste sono enormita', raccontate come fossero quisquilie.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io credo di non dire eresie affermando che il Bati sia stato il più forte centravanti visto in Italia negli anni 90, degno erede di Van Basten pur con le ovvie differenze.

Già guardando i gol si capisce molto della sua forza, della sua enorme fisicità, della sua volontà, ma vi garantisco che vederlo giocare partite intere mi ha dato certezza negli anni di questo fatto.

Poi c'è un particolare non trascurabile: a differenza di molti fuoriclasse che si sentono i padreterni e non pensano ad allenarsi, lui ha sempre cercato di migliorare le sue lacune, riuscendoci in gran parte.

Peccato che poi, come succede spesso a questo tipo di giocatore, l'inevitabile calo fisico e l'arruginirsi delle giunture spesso picchiate ad arte lo ha portato ad una fine carriera non degna di lui.

Ma onestamente io ho molto goduto sportivamente in quegli anni, e di questo gliene sarò grato.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bati in effetti era immenso...aveva un pò tutte le caratteristiche del grande attaccante (potenza nel tiro, forte di testa, "vedeva" la porta da tutte le posizioni), con in più certe peculiarità che mi piacciono a prescindere dal ruolo (umiltà, generosità, leadership).

Tecnicamente quando è arrivato in Italia non era un portento, ma negli anni ha saputo migliorarsi sotto questo profilo.

Mi sarebbe piaciuto molto vederlo alla Juve.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Peccato che poi, come succede spesso a questo tipo di giocatore, l'inevitabile calo fisico e l'arruginirsi delle giunture spesso picchiate ad arte lo ha portato ad una fine carriera non degna di lui.

io penso che avesse avuto un infortunio alla fine del girone d'andata del campionato poi vinto dalla roma e si fosse ritirato sarebbe rimasto nella memoria come un giocatore immenso e ci saremmo detti "chissà quanto ancora poteva dare al calcio".

in ogni caso uno dei più forti mai visti dalle parti nostre in quel ruolo.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Per me invece è un'eresia eccome, avendo ammirato il vero Ronaldo anche se solo per una stagione.

Forse il fatto che Batistuta ha avuto 4-5 anni ai massimi livelli e con notevole continuità di rendimento, vorrà pur dire qualcosa nelle considerazioni complessive su un giocatore...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cleon e Dino pensatela pure come volete,ma senza una prova certa non potete dire che le affermazioni di Moratti siano false. Se moggi tira fuori il contratto di cui parla ok ma fino ad allora sono le parole di Moratti contro quelle di Moggi e credo proprio che da parte mia,tra i 2 personaggi possa credere di più al primo.

E guardate che non è la prima volta che lo dice,non lo dice ora per comodo. Gia prima dell'uscita delle telefonate Moratti intervenne con una telefonata in diretta in una trasmissione su telelombardia per smentire dei giornalisti che davano Moratti interessato ad assumere Moggi dicendo la stessa cosa detta ora,cioè che Moggi si offri all'inter e che lui non l'aveva mai cercato.

In quanto al caso Nucini, Facchetti cercò di portarlo a fare la denuncia ma l'ex arbitro non se la senti visto che non aveva nessuna prova in mano e avrebbe rischiato più una querela che non riuscire a far aprire un inchiesta. Parole di Nucini.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cleon e Dino pensatela pure come volete,ma senza una prova certa non potete dire che le affermazioni di Moratti siano false. Se moggi tira fuori il contratto di cui parla ok ma fino ad allora sono le parole di Moratti contro quelle di Moggi e credo proprio che da parte mia,tra i 2 personaggi possa credere di più al primo.

E guardate che non è la prima volta che lo dice,non lo dice ora per comodo. Gia prima dell'uscita delle telefonate Moratti intervenne con una telefonata in diretta in una trasmissione su telelombardia per smentire dei giornalisti che davano Moratti interessato ad assumere Moggi dicendo la stessa cosa detta ora,cioè che Moggi si offri all'inter e che lui non l'aveva mai cercato.

In quanto al caso Nucini, Facchetti cercò di portarlo a fare la denuncia ma l'ex arbitro non se la senti visto che non aveva nessuna prova in mano e avrebbe rischiato più una querela che non riuscire a far aprire un inchiesta. Parole di Nucini.

1. Nessuno ha mai parlato di contratto, ma di contatto, e una consonante in più o in meno in questo caso è essenziale. Un conto è avviare dei pour parler per far capire a un giocatore o dirigente di essere interessati alle sue prestazioni, per sapere come la pensa ssul suo futuro, per verificare la disponibilità all'eventuale trasferimento; altra cosa è fargli firmare un preaccordo scritto, che nessuno potrà mai esibire in quanto non esiste. La prima ipotesi la trovo molto verosimile, la seconda, come detto, assolutamente infondata.

2. E' normale che Moratti abbia fatto certe smentite prima dello scoppio dell'iinchiesta, fa parte della prassi, dell'etichetta, e poi c'era una stagione in corso e non era il caso di turbare una squadra che stava già disunendosi.Anche il Berlusca prima dell'avvio di Calciopoli disse che con Moggi aveva avuto solo un cordiale incontro nel quale aveva parlato del più e del meno, poi ci si può credere o meno..

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sensazioni mie che ci fosse quasi un derby Milan-Inter acciocché avvenisse, e che l'Inter ne avesse molto più bisogno del Milan (che in fondo con Galliani-Braida se l'è (quasi) sempre cavata bene, e senza ricorrere a sistema alcuno).

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1. Nessuno ha mai parlato di contratto, ma di contatto, e una consonante in più o in meno in questo caso è essenziale. Un conto è avviare dei pour parler per far capire a un giocatore o dirigente di essere interessati alle sue prestazioni, per sapere come la pensa ssul suo futuro, per verificare la disponibilità all'eventuale trasferimento; altra cosa è fargli firmare un preaccordo scritto, che nessuno potrà mai esibire in quanto non esiste. La prima ipotesi la trovo molto verosimile, la seconda, come detto, assolutamente infondata.

2. E' normale che Moratti abbia fatto certe smentite prima dello scoppio dell'iinchiesta, fa parte della prassi, dell'etichetta, e poi c'era una stagione in corso e non era il caso di turbare una squadra che stava già disunendosi.Anche il Berlusca prima dell'avvio di Calciopoli disse che con Moggi aveva avuto solo un cordiale incontro nel quale aveva parlato del più e del meno, poi ci si può credere o meno..

Sono costretto ad autoquotarmi per chiarire la vera natura dei rapporti Moratti-Moggi...

Un pour parler, come del resto ci fu anche con Berlusconi, per farsi una chiacchierata di calcio, per verificare i progetti futuri del Moggi e l'eventuale disponibilità a trasferirsi, ma senza alcun impegno preciso.

La mia sensazione è che se i tifosi interisti fossero stati esasperati da una annata disastrosa (cosa che non c'è stata, come più volte detto, pòerché per almeno metà torneo l'Inter è stata una squadra molto competitiva e che ha messo in mostra discrete cose), i tifosi nerazzurri avrebbero tranquillamente accettato l'allontanamento di Mancini e l'arrivo di Moggi in società. Per fortuna, a questo punto si può dire, di Moratti, l'Inter ha disputato una stagione più che dignitosa, non c'è stato quello scoramento che avrebbe potuto seguire ad una annata disastrosa, Moratti ci ha pensato su bene, ha confermato Mancini (escludendo di fatto l'arrivo di Moggi) e poi è arrivata Calciopoli a dissipare ogni dubbio.

Ma che in certi momenti ci sia stato un forte interesse del patron nerazzurro verso Moggi è innegabile.

Per fare un paragone, è come se una persona ti piace tanto, riesci ad invitarla a cena, ma per paura di guastare tutto nel primo appuntamento non fai ammiccamenti concreti o tentativi di provarci, riservandoti di fare le avances decisive in futuri incontri. Poi però nel frattempo rivedi una tua vecchia fiamma e il colpo di fulmine verso l'altra persona inizia a stemperarsi, non ti fai vivo per un pò di tempo con lei, e alla fine lasci cadere definitivamente la cosa.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh Ronnie. sui gusti calcistici ognuno ha diritto di tenersi il suo con il massimo rispetto.

Certo che una grande annata in confronto ad almeno 7 annate d'oro di Bati a Firenze, senza considerare la parentesi finale di Roma (dove in un solo girone ha scavato il solco che ha portato allo scudetto) mi pare non possa reggere, detto senza alcuna intenzione di farti cambiare idea.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io credo di non dire eresie affermando che il Bati sia stato il più forte centravanti visto in Italia negli anni 90

Scusa eh ma dov'è che hai parlato di continuità?

Messa così, sul valore assoluto, secondo il mio modestissimo parere il Ronaldo di quella stagione è stato senza ombra di dubbio il più forte centravanti ammirato in Italia negli ultimi 15 anni e non è, sempre secondo il mio m.p., nemmeno paragonabile nè a Batistuta nè a nessun altro attaccante visto in questi 15 anni.

Se poi ne facciamo un discorso di rendimento globale nell'arco di più stagioni, e non di valore assoluto, allora probabilmente hai ragione. Ma non dimenticherei un certo Bobo Vieri, anche se anche nel suo caso i continui infortuni gli hanno spesso impedito di giocare una stagione intera ad alti livelli.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Meravigliosa l'uccellata a francobaresi

eh, bella forza, il Capitano era ormai ben avviato sul suo viale, mentre Batigol era al top...

Qualche anno dopo per fermarlo bastava poteva bastare un 'N Gotty o un Reiziger qualsiasi... :p

Ma tornando al topic, direi che la domanda "che cosa ci fa lo scudetto sulle maglie dell'Inter?" fatica sempre più a trovare risposte convincenti, eh?

Ma allora, poi.... :p

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

Puoi postare adesso e registrarti in seguito. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
×
×
  • Crea Nuovo...