Vai al contenuto

Cinema


Ebano
 Share

Recommended Posts

Ho recuperato un po' di film di cui si sente sempre parlare, ma che non avevo mai visto

 

La finestra sul cortile.  Molto piacevole, dal primo all'ultimo minuto. Grace Kelly e James Stewart potevano stare lì a battibeccare per ore e non annoiare mai

 

Il buio oltre la siepe. Abbastanza lento e lungo, ma è tutto necessario per costruire l'ambientazione, l'atmosfera e caratterizzare il fortissimo personaggio di Atticus Finch.

 

La parola ai giurati. Questo un capolavoro. Sapevo di cosa parlava e già la trama mi incuriosiva molto, ma è andato al di là di ogni aspettativa. Non voglio proprio anticipare nulla sul film a chi nonl lo conosce, consiglio di vederlo e basta

 

007  - Licenza di Uccidere. Il giorno che ci ha lasciati Connery mi sono visto il primo film della saga. Il Bond interpretato da Sean mi è piaciuto, sornione e pungente al punto giusto. Il film è stato un po' più all'acqua di rose di quanto credevo: un sacco di scene di azione o di disavventure che sembravano un episodio dei Power Rangers

 

Kramer contro Kramer. Un sacco di momenti toccanti degni di nota. Dustin Hoffman in formissima. L'unica cosa che mi sento di dire è che il bambino protagoniosta era una piattola indescrivibile, ci credo che la Streep fugge di casa

 

Poi mi sono anche riguardato

 

Dunkirk. a livello di trama e temi toccati direi trito e ritrito, però dal punto di vista tecnico Nolan qua ha fatto un lavorone di regia monumentale. A me piace molto

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 settimane dopo...
40 minuti fa, Zero dice:

Appena visto il film su Netflix: l’isola delle rose. Fatto storico realmente accaduto di cui ignoravo l esistenza... che figata. Consigliatissimo. 

Visto anche io ieri sera, neanche io ne sapevo nulla. Quando la realtà supera la fantasia... Diciamo che la recitazione lasciava un po' a desiderare, ma il fatto che fosse una storia realmente accaduta mi ha spinta a vederlo tutto

@Tersitetu conoscevi questo avvenimento?

 

 

Modificato da tartina
Link al commento
Condividi su altri siti

Visto anche io. Ricordavo vagamente qualcosa, me ne aveva parlato molti anni fa mio padre, per caso, mentre si discuteva di anarchia e socialismo. Dopo il film sono andato a cercare la storia in rete, per saperne di più, c'è anche una pagina su wikipedia. Qui alcune curiosità e differenze tra film e realtà:

https://www.gossipetv.com/lisola-delle-rose-film-netflix-3-differenze-con-la-storia-vera-522601

Link al commento
Condividi su altri siti

Il 21/11/2020 at 21:15, JackShepard dice:

Dunkirk. a livello di trama e temi toccati direi trito e ritrito, però dal punto di vista tecnico Nolan qua ha fatto un lavorone di regia monumentale. A me piace molto

 

Anch'io rivisto recentemente dopo averlo visto al cinema, e resto dell'idea che sia il peggiore di Nolan.

Certo, dal punto di vista tecnico è sontuoso e ineccepibile, ma la sceneggiatura è veramente molto molto banale e gli attori poco più che macchiette.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il 13/12/2020 at 00:06, tartina dice:

Visto anche io ieri sera, neanche io ne sapevo nulla. Quando la realtà supera la fantasia... Diciamo che la recitazione lasciava un po' a desiderare, ma il fatto che fosse una storia realmente accaduta mi ha spinta a vederlo tutto

@Tersitetu conoscevi questo avvenimento?

 

 

 

solo per un articolo del post 

https://www.ilpost.it/2012/08/29/la-storia-dellisola-delle-rose/

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Il 21/11/2020 at 21:15, JackShepard dice:

Il buio oltre la siepe. Abbastanza lento e lungo, ma è tutto necessario per costruire l'ambientazione, l'atmosfera e caratterizzare il fortissimo personaggio di Atticus Finch.

 

La parola ai giurati. Questo un capolavoro. Sapevo di cosa parlava e già la trama mi incuriosiva molto, ma è andato al di là di ogni aspettativa. Non voglio proprio anticipare nulla sul film a chi nonl lo conosce, consiglio di vederlo e basta

 

 

Due film che adoro! Nel primo uno strepitoso Gregory Peck, una straordinaria bambina, delizioso il narrato in prima persona. 

 

La parola ai giurati è Cinema con la C maiuscola. Non c'è un attore sbagliato o fuori parte, sono tutti perfetti, verissimi, persone così le incontriamo ogni giorno nella vita. Tensione dall'inizio alla fine, Henry Fonda e Lee J. Cobb ovviamente su tutti. 

Link al commento
Condividi su altri siti

Il 14/12/2020 at 14:33, Ronnie Rava dice:

 

Anch'io rivisto recentemente dopo averlo visto al cinema, e resto dell'idea che sia il peggiore di Nolan.

Certo, dal punto di vista tecnico è sontuoso e ineccepibile, ma la sceneggiatura è veramente molto molto banale e gli attori poco più che macchiette.

Hai descritto ogni film di Nolan

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 settimane dopo...

Ho appena visto :” indagine di un cittadino al di sopra di ogni sospetto”  e ... wow molto bello devo dire! Tra l’altro l’attore protagonista è molto bravo e parla nello stesso modo in cui parlava il mio commissario quand ero in carcere XD

Link al commento
Condividi su altri siti

Ho rivisto Tenet a casa, mandando indietro e riguardando le scene d'azione 5-6 volte di fila per capirle meglio. :D 

 

Soprattutto la scena finale della quale tutti ne abbiamo parlato molto male perchè oggettivamente incomprensibile, è di una genialità e perfezione veramente fuori dal comune, perchè vedendola e rivedendola sforzandosi di pensare "diversamente" rispetto a quello che si sta vedendo in primo piano e cercando di porre l'attenzione sui dettagli, c'è tutto....

 

EDIT: ho dovuto cancellare gli spoiler, non esiste più la funzione spoiler??

Modificato da Ronnie Rava
Link al commento
Condividi su altri siti

20 minuti fa, Ronnie Rava dice:

Ho rivisto Tenet a casa, mandando indietro e riguardando le scene d'azione 5-6 volte di fila per capirle meglio. :D 

 

Soprattutto la scena finale della quale tutti ne abbiamo parlato molto male perchè oggettivamente incomprensibile, è di una genialità e perfezione veramente fuori dal comune, perchè vedendola e rivedendola sforzandosi di pensare "diversamente" rispetto a quello che si sta vedendo in primo piano e cercando di porre l'attenzione sui dettagli, c'è tutto....

 

Lo faccio anch'io! :D A volte nelle scene spasmodiche di azione il nostro occhio non può percepire tutto! Per cui mi capita di riguardare, focalizzando una determinata zona, e poi un'altra ecc. ;) 

Link al commento
Condividi su altri siti

1 ora fa, Ronnie Rava dice:

Ho rivisto Tenet a casa, mandando indietro e riguardando le scene d'azione 5-6 volte di fila per capirle meglio. :D 

 

Soprattutto la scena finale della quale tutti ne abbiamo parlato molto male perchè oggettivamente incomprensibile, è di una genialità e perfezione veramente fuori dal comune, perchè vedendola e rivedendola sforzandosi di pensare "diversamente" rispetto a quello che si sta vedendo in primo piano e cercando di porre l'attenzione sui dettagli, c'è tutto....

 

EDIT: ho dovuto cancellare gli spoiler, non esiste più la funzione spoiler??

Ci credo a quello che dici però per me un film dovrebbe risultare compiuto, godibile ed apprezzabile già nella visione singola.

 

Ma già in sala ero sicuro che quella scena finale fosse piena di cose che non capivo, ma che ero sicuro che Nolan avesse calibrato alla perfezione. 

Però risulta pesantissima quando lo vedi la prima volta

Link al commento
Condividi su altri siti

Si ma infatti sono d'accordo con te... è un film oltre le possibilità umane vista l'eccessiva frenesia.

 

 

SPOILERO MA TANTO IL FILM E' USCITO DA UN PO'

 

 

 

 

Per esempio anche all'inizio rivedendo un paio di volte "col senno di poi" la scena del teatro, che già è troppo frenetica di suo, si capisce molto bene che Neil salva il protagonista in inversione temporale. Alla prima visione però non cogli niente, a parte il proiettile che va all'indietro, e quando alla fine del film ti fa vedere lo zaino col nastro rosso di Neil ricordi solo vagamente che c'era anche nella prima scena. La scena poi dell'inseguimento in auto e dello sparo alla donna è la più incasinata. In quel caso oltre a rivederla più volte mi sono anche fermato a ripensare per bene a come si è svolto il tutto perchè è veramente pazzesco. Però torna alla fine.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...
Il 4/2/2019 at 00:13, absolute dice:

Riprendo il discorso di qualche tempo fa proprio per puntualizzare che non sono sempre negativo per partito preso. Stasera ho visto The Place, segnalato da Silvia

 

E nonostante queste premesse, mi è piaciuto.

 

Non so se dipende dal fatto che tecnicamente non c'era molto da fare, oltre alla recitazione. Che incredibilmente non mi ha infastidito ed era più che all'altezza. E probabilmente ha anche influito il fatto che il soggetto sia ripreso da una serie americana. Però, a conti fatti, è un film che nella sua semplicità intrattiene e riesce anche a stupire. Ringrazio per il consiglio e anche per la mia perseveranza, alla fine una volta ogni venti rimango piacevolmente sorpreso. 

 

Mah... visto ieri, come Perfetti Sconosciuti sembra più adatto a uno spettacolo teatrale che a un film, ma rispetto a Perfetti Sconosciuti è molto meno empatico ed emozionante. Certo gli attori sono tutti molto bravi (diciamo quasi tutti, a parte quella cagna bisbigliatrice della Puccini diciamo) a cominciare ovviamente da Mastrandrea, però alla fine il film non ti prende mai fino in fondo (come fa invece Perfetti sconosciuti) e mi è sembrato soprattutto la riproposizione stilosa di una bella idea che resta però fine a sè stessa.

Link al commento
Condividi su altri siti

Film visti recentemente: 

- Il discorso del re --> bel film, narrato molto bene e l'attore un gran figo. 

 

-the lighthouse --> film pittoresco, potrebbe essere un dipinto. Mille interpretazioni; ben fatto!

 

-Patch Adams--> per carità! sembrava una brutta copia dell'attimo fuggente. davvero insopportabile tutto. 

 

- Schegge di paura --> bel film anche se di questo genere oramai ne esistono tanti

 

- luci della città--> nonostante fosse vecchio quasi 100 anni e fosse un film muto ed in bianco e nero in alcuni momenti ci siam fatti grosse risate. 

 

- Il grande dittatore--> che dire.. forse tra i film più belli mai visti. L'ho visto una settimana fa e già ho voglia di rivederlo. Davvero consigliatissimo!

 

- Il favoloso mondo di Amelie--> filmettino leggero niente critiche ne lodi particolari

 

- Grand Budapest Hotel--> carino ma niente di che

 

- Amadeus--> vabbè film storico da vedere una volta nella via. Fatto bene sicuramente

 

- il petroliere --> di certo non è stato un film leggero però devo dire che mi è piaciuto.

 

-Mulan (il film)--> bello rivivere le emozioni che mi suscitava mulan da piccola, ma sto mulan faceva abbastanza schifo. 

 

 

 

 

 

 

 

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 5 mesi dopo...
  • 1 mese dopo...
  • 5 settimane dopo...

Join the conversation

Puoi postare adesso e registrarti in seguito. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...